Associazione di Categoria per la Tutela e l'Assistenza dei Circoli Privati e delle Associazioni

Area Contatti per gli utenti.

Notizie Flash

IL LIBRETTO SANITARIO E' STATO ABOLITO

IL LIBRETTO SANITARIO E' STATO SOSTITUITO CON LA FORMAZIONE.

Il Libretto sanitario per chi svolgeva attività in cui si trovava a contatto con alimenti era un libro contenente le informazioni sanitarie del lavoratore e che attestava l’idoneità della persona.
Il Libretto sanitario è stato abolito ormai da molti anni e al suo posto la legge ha previsto l’obbligo di formazione sia per gli addetti che non manipolano o manipolano alimenti sia per il responsabile dell’industria alimentare.
Infatti il corso di formazione per alimentaristi viene anche detto “corso ex libretto sanitario” proprio perché l’ottenimento dell’attestato consente di poter lavorare presso bar, ristoranti, alberghi e presso tutte le strutture dove il lavoratore deve essere a contatto con gli alimenti.

Attualmente è necessario ottemperare ad un corso di formazione per alimentaristi che generalmente viene effettuato dalla stessa organizzazione/Azienda che si occupa dell'HACCP.

La validità di tale procedura è di due anni, mentre il vecchio libretto aveva validità di un anno.

lo staff ASMU

Chi è on line

 113 visitatori online
Ricorsi Gerarchici
I RICORSI GERARCHICI PER I CIRCOLI PRIVATI E-mail

La migliore difesa per il Circolo Privato è la prevenzione e la certezza del rispetto delle norme vigenti.

Tra gli strumenti di difesa di un Circolo Privato, ci sono i Ricorsi Gerarchici. Questi tipi di ricorsi possono dare dei risultati importanti, specie se sono fatti da esperti nel campo amministrativo.

Le tipologie di Ricorsi Gerarchici:

1) Scritti difensivi al Sindaco;

2) Scritti difensivi al Prefetto;

3) Scritti difensivi alla Regione;

4) Scritti difensivi all'UPICA;

5) Scritti difensivi al Monopolio di Stato.

Se cliccando sulla voce "RICORSI GERARCHICI", non appariranno tutte le voci elencate, Ti basterà registrarti per potervi accedere.

Se durante il controllo, o successivamente, dovessero elevarti un verbale con relativa sanzione pecuniaria, per evitare la sanzione accessoria della sospensione dell'attività sino a 90 giorni, ti consigliamo effettuare un Ricorso Gerarchico. Dalla data della notifica, hai trenta (30) giorni di tempo.

Noi preferiamo il ricorso gerarchico a quello del T.A.R.. Ci sono però dei casi particolari ove è necessario ricorrere al T.A.R..

Per qualsiasi chiarimento o approfondimento, contattaci.

Lo staff ASMU.
 


STATISTICHE

Tot. visite contenuti : 1664790