Associazione di Categoria per la Tutela e l'Assistenza dei Circoli Privati e delle Associazioni

Area Contatti per gli utenti.

Notizie Flash

Le Quote Associative del Circolo Privato

Le quote associative del Circolo Privato sono stabilite dal Consiglio Direttivo.

Il Consiglio Direttivo può deliberare un numero illimitato di quote associative, previo il rispetto della eguaglianza di applicazione.

Non sono legittime le quote associative discriminanti, nel senso che, ogni quota sociale che viene deliberata deve poter essere applicata a tutti i soci.

Ogni socio dovrà poter scegliere la quota sociale a cui aderire.

Abbiamo predisposto una serie di verbali del Consiglio Direttivo, che consentono di poter deliberare le quote associative in base alle specifiche attività svolte dal Circolo.

Attenzione, quanto abbiamo scritto è sicuramente valido se lo statuto è fatto bene.

Per maggiori approfondimenti, contattaci.

Lo staff ASMU

Chi è on line

 60 visitatori online
Il modello EAS, per il Circolo Privato e per l'Associazione E-mail

Il modello EAS è lo strumento che deve essere utilizzato per la comunicazione dei dati ai fini fiscali da parte degli enti associativi, ai sensi dell'art. 30 del Decreto Legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2.. La mancata presentazione, potrebbe comportare la perdita dei benefici fiscali.

LE VECCHIE ASSOCIAZIONI E QUELLE COSTITUITE ENTRO IL 30 GENNAIO 2011, potevano inviare il Modello EAS entro il 31 marzo 2011, entro la stessa data, le Associazioni che hanno adottato modifiche, potranno rinviare il modello EAS.

I CIRCOLI PRIVATI E LE ASSOCIAZIONI COSTITUITE DOPO IL 31 marzo 2011, DEVONO INVIARLO ENTRO 60 GIORNI DALLA COSTITUZIONE.

NORMATIVE

1) Testo coordinato dell'art. 30, che ha generato il modello.

2) Art. 148 del T.U.I.R. aggiornato, per le clausole da inserire nello Statuto.

lo staff ASMU
 

STATISTICHE

Tot. visite contenuti : 1664746