Associazione di Categoria per la Tutela e l'Assistenza dei Circoli Privati e delle Associazioni

Area Contatti per gli utenti.

Notizie Flash

IL LIBRETTO SANITARIO E' STATO ABOLITO

IL LIBRETTO SANITARIO E' STATO SOSTITUITO CON LA FORMAZIONE.

Il Libretto sanitario per chi svolgeva attività in cui si trovava a contatto con alimenti era un libro contenente le informazioni sanitarie del lavoratore e che attestava l’idoneità della persona.
Il Libretto sanitario è stato abolito ormai da molti anni e al suo posto la legge ha previsto l’obbligo di formazione sia per gli addetti che non manipolano o manipolano alimenti sia per il responsabile dell’industria alimentare.
Infatti il corso di formazione per alimentaristi viene anche detto “corso ex libretto sanitario” proprio perché l’ottenimento dell’attestato consente di poter lavorare presso bar, ristoranti, alberghi e presso tutte le strutture dove il lavoratore deve essere a contatto con gli alimenti.

Attualmente è necessario ottemperare ad un corso di formazione per alimentaristi che generalmente viene effettuato dalla stessa organizzazione/Azienda che si occupa dell'HACCP.

La validità di tale procedura è di due anni, mentre il vecchio libretto aveva validità di un anno.

lo staff ASMU

Chi è on line

 17 visitatori online
Come e cosa fare per gestire correttamente la somministrazione di alimenti e bevande in un Circolo Privato
Gestire la somministrazione di alimenti e bevande in un Circolo Privato E-mail

Per la corretta gestione della somministrazione di alimenti e bevande in un Circolo Privato, effettuare quanto segue;

1) Leggere ed effettuare tutti gli adempimenti previsti dalle norme vigenti, attenendosi al rispetto di ogni singolo adempimento;

2) La somministrazione e/o le consumazioni, possono essere fatte esclusivamente ai soci ed agli aventi diritto;

3) Il totale degli incassi del Bar, se defiscalizzato, devono essere trascritti a fine giornata nella prima-nota- cassa;

4) Se il Bar è attività commerciale e hai effettuato l'opzione alla legge 398/91 o alter norme collegate, il rilascio dello scontrino fiscale non è obbligatorio. Ai soli soci che la richiedono, può essere rilasciata una ricevuta fiscale;

5) Nel caso il Circolo svolge attività Istituzionale e Commerciale, è necessario istituire la contabilità, denominata "Ibrida", in tale caso a fine giornata è necessario registrare sulla prima-nota.cassa, in modo separato, le entrate giornaliere Istituzionali e quelle Commerciali;

6) Svolgere giornalmente gli adempimenti, specie quelli per l'HACCP;

7) I collaboratori, compresi quelli che servono ai tavoli, devono essere muniti dell'attestato che corrisponde al vecchio libretto sanitario e devono indossare gli indumenti previsti dalle norme vigenti per ogni singola mansione svolta. Dare particolare attenzione ai copricapo, nel caso vi sia manipolazione o preparazione di Alimenti e Bevande;

8) I collaboratori possono essere di due tipi, soci che prestano la loro opera a titolo di volontariato gratuito, con diritto al rimorso spese, soci o non soci lavoratori, che devono essere assunti o tenuti nelle forme di legge;

9) il Banco bar, il retro banco e le pedane, devono rispettare sempre le norme igienico-sanitarie, attenzione alla tipologia del contenitore dei rifiuti;

10) Controllare la scadenza degli Etilometri monouso e la corretta esposizione delle Tabelle Alcolemiche;

11) Saper gestire le nomine di preposti alla somministrazione, in assenza del Presidente;

12) Porre particolare attenzione alla gestione del POS, se presente. Farsi consigliare dal proprio Consulente e/o Commercialista come gestire il POS nella Prima-Nota-Cassa;

Queste sono le fasi più importanti, ci sarebbe molto altro da scrivere. Per questo motivo raccomandiamo la consulenza di esperti del settore.

Lo staff ASMU ITALIA

 

STATISTICHE

Tot. visite contenuti : 1771724